Data di arrivo
Data di partenza
Numero di ospiti 2 Adulti - 0 Bambini
Numero Appartamenti
Apartmento 1
N. Adulti
N. Bambini
Apartmento 2
N. Adulti
N. Bambini
Apartmento 3
N. Adulti
N. Bambini
Apartmento 4
N. Adulti
N. Bambini

Carnevale di Venezia

L'esperienza

Tutti gli anni Venezia, in occasione del Carnevale, si trasforma per tre settimane in un meraviglioso Teatro a cielo aperto. Tantissimi sono gli eventi tradizionali da non perdere come il Volo dell’Angelo, La Festa delle Marie, le Sfilate di maschere in Piazza San Marco con tanto di premio finale alla più bella, i numerosi Spettacoli di teatro in tutti i campi, e la Festa Veneziana sull’acqua in Rio di Cannaregio, che ogni anno regala tantissime emozioni proprio all’inizio della manifestazione.

Altrettanto emozionante è il Calendario degli eventi e il tema che vengono sviluppati di anno in anno. Non mancano gli spettacoli di circo, di musica e di danza in giro per la città e all’interno delle numerose dimore storiche, come anche gli itinerari speciali alla scoperta dei luoghi più misteriosi della città.

STORIA

La manifestazione ha origini antichissime, tanto che veniva festeggiato fin dal 1100. Nel periodo della Repubblica Serenissima i festeggiamenti duravano fino a 6 settimane, da dopo la befana fino al martedì grasso, ed era un’occasione eccezionale per tutti i nobili della città che potevano travestirsi e mascherarsi confondendosi col popolo. Venezia era famosa per l’altissimo livello di tolleranza verso qualsiasi tipo di baldoria, in questo periodo dell’anno, tanto che le differenze sociali venivano quasi abolite. La gente accorreva da ogni dove nei campi e nelle piazze di Venezia, per ammirare le attrazioni più varie: i giocolieri, i saltimbanchi, gli animali danzanti, gli acrobati; e per ballare al suon di trombe, pifferi e tamburi mentre i venditori ambulanti vendevano frutta secca, castagne e fritòle (le frittelle).

L’evento ha sempre avuto risonanza internazionale e smise di essere festeggiato a partire dalla fine del 700, per poi tornare in auge nel 1979, coinvolgendo tutte le realtà culturali della città, fino ai giorni nostri.